Andy Warhol. L’alchimista degli anni ’60

Dal 23 maggio al 9 dicembre 2019 arriva in Puglia “Andy Warhol. L’alchimista degli anni Sessanta”. Dopo il grande successo della mostra Picasso. L’altra metà del cielo, protagonista indiscussa dell’estate 2018, il territorio pugliese ospita – nelle tre sedi del Palazzo Ducale a Martina Franca, del Castello Normanno-Svevo a Mesagne e di Palazzo Tanzarella a Ostuni – un’altra importante esposizione dedicata a un grandissimo interprete dell’arte contemporanea, Andy Warhol.

“Obiettivo sia del pittore sia dell’alchimista” – spiega il curatore, Maurizio Vanni – “è trasformare la realtà nella sua espressione più alta. Per tale motivo, Warhol può essere considerato un moderno alchimista in grado di trasmutare la materia in forma che incontra il colore e la superficie, per poi unirsi alla luce e alla bellezza suprema”.

La mostra, prodotta da Puglia MICExperience e dall’Associazione Culturale Spirale D’Idee in collaborazione con l’Associazione Culturale MetaMorfosi, patrocinata dai Comuni di Martina Franca, Mesagne, Ostuni e dalla Regione Puglia, con la partecipazione, nel catalogo realizzato da Silvana Editoriale, della The Andy Warhol Art Works Foundation for the Visual Arts, è articolata in sei sezioni, per un totale di 140 opere, in grado di ripercorrere l’intero universo creativo del padre della Pop Art attraverso le icone più riconoscibili della sua arte: dalle serie dedicate a Jackie e John Kennedy a quelle consacrate al mito di Marilyn Monroe, dall’osservazione critica della società consumistica, espressa attraverso la riproduzione seriale di oggetti d’uso quotidiano, all’analisi di altri aspetti salienti della contemporaneità come la musica o la rivoluzione sessuale.

 

Selezione opere in mostra

Percorso espositivo

Conferenza stampa e inaugurazione

 

I commenti sono chiusi.

  • L'Artista

    Andy Warhol

    Pittsburgh, 6 agosto 1928 – New York, 22 febbraio 1987